International School on CH International School on CH

Dal 15 al 20 ottobre 2015, con il supporto del MIUR, il patrocinio del Comune e dell'Università degli Studi dell'Aquila, si terrà presso il Palazzetto dei Nobili (AQ) la seconda scuola internazionale di IPERION CH.it sulla diagnostica avanzata non-invasiva per lo studio dei materiali dei beni culturali. Con la collaborazione dell'Arcidiocesi di L'Aquila e della Soprintendenza Unica Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città dell'Aquila e i Comuni del Cratere del MiBACT, IPERION CH.it Training Camp 2015 è organizzato da CNR, ENEA, INFN, INSTM e OPD.

Rivolta a giovani ricercatori e dottorandi nelle scienze applicate alla conservazione, ma anche a restauratori e conservatori, la scuola di alta formazione sarà un vero e proprio training camp della diagnostica non-invasiva, condotto in situ utilizzando la migliore strumentazione dei gruppi di ricerca appartenenti a IPERION CH.it, il nodo italiano di E-RIHS (European Reseach Infrastructure for Heritage Science), la nascente infrastruttura di ricerca europea per le scienze del patrimonio, il cui nucleo originale è IPERION CH.eu. E-RIHS offre servizi di accesso agli archivi e ai laboratori più all'avanguardia degli organismi europei che ne fanno parte, si occupa del trasferimento di competenze tecnico-scientifiche a ricercatori, studiosi e conservatori dei beni culturali. L'obiettivo è l'avanzamento delle tecniche e della conoscenza per l'analisi e lo studio di opere d'arte, monumenti e siti archeologici.

Le indagini diagnostiche saranno effettuate su importanti opere messe a disposizione dalla Arcidiocesi di L'Aquila e autorizzate dalla Soprintendenza Unica Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per La Città dell'Aquila e i Comuni del Cratere del MiBACT.

Fra le tecniche utilizzate ampio spazio sarà dato al rilievo 3D e alle principali tecniche ottiche e a raggi X, sia puntuali che a immagine.

 

Attività della scuola

I partecipanti della scuola potranno seguire in prima persona il percorso tecnico-scientifico dell'analisi in situ di un'opera d'arte, dalla definizione del problema storico-artistico/conservativo, alla analisi multitecnica dei materiali originali e di alterazione, alla individuazione, ove necessario, di punti di campionamento per analisi micro-invasive, fino alla redazione di un report analitico digitale per la documentazione dei risultati.

 
Lezioni teoriche

La prima giornata (15 ottobre) sarà dedicata a lezioni teoriche durante le quali verranno presentate le tecniche utilizzate e i casi reali a cui saranno applicate.

A partire dal 16 ottobre i partecipanti saranno divisi in 3 gruppi, ognuno dei quali seguirà uno specifico caso studio, che comprenderà due opere di tipo diverso al fine di dare una panoramica il più possibile completa sui diversi tipi di analisi che possono essere effettuate.

Due lezioni frontali con dimostrazione pratica sulle problematiche dei rilievi strutturali in edifici storici saranno a cura di un gruppo di ricerca ENEA.

Seminari su tecniche e strumentazioni del nodo IPERION CH.it, fra cui analisi di laboratorio micro-invasive e indagini eseguite per mezzo di strumentazioni portatili non utilizzate durante il training camp 2015 completeranno il quadro delle lezioni.

L'ultimo giorno ogni gruppo presenterà un breve report dei risultati ottenuti sul caso studio che gli è stato assegnato.

 

Esercitazioni pratiche

Le esercitazioni pratiche, che avranno luogo venerdì, sabato, domenica e lunedì, serviranno a far familiarizzare i partecipanti con le metodologie sperimentali di diverse tecniche diagnostiche non-invasive e con la loro applicazione alle opere selezionate. Fra le tecniche, la spettroscopia di imaging multi/iperspettrale, il rilievo 3D, la tomografia a raggi X e alcune tecniche spettroscopiche puntuali ottiche e a raggi X (XRD, XRF), Raman.

Saranno inoltre disponibili come dimostratori altre tecniche della rete non direttamente utilizzate nel training camp.

 

Obiettivi

Al termine del training camp i partecipanti avranno affrontato un'ampia panoramica di problematiche nel campo della conservazione e dell'analisi dei beni culturali e avranno acquisito esperienza nella loro soluzione, tramite il confronto multidisciplinare con le diverse figure professionali.

 

Iscrizioni

 

Destinatari

La scuola è aperta a conservatori, restauratori, storici dell'arte, scienziati per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali, curatori di musei o collezioni, in possesso di una laurea in qualsiasi disciplina diplomati SAF e AFAM.
 

Ammissione e quota di partecipazione

La scuola è aperta ad un massimo di 20 partecipanti.
La quota di iscrizione è di 600 euro e comprende:
– partecipazione a tutte le attività della scuola
– materiale didattico
– pernottamento nelle notti dal 14 al 19 incluso
– pasti dalla cena del 14 al pranzo del 19 incluso

Documentazione da presentare:

  • modulo di iscrizione compilato in tutte le sezioni (IPERION CH.it Training Camp 2015 APPLICATION FORM)
  • una lettera di motivazione (massimo 1 pagina, 1.500 caratteri) in cui il richiedente espone con chiarezza quali siano le ragioni che lo spingono a partecipare al Training Camp. Può essere scritta in italiano o in inglese
  • un breve CV curriculum vitae

 

Deadline

L'iscrizione deve essere effettuata entro il 20 Settembre alle ore 17, inviando tutta la documentazione di cui sopra a:

IPERION CH Coordination Office: co@iperionch.eu

 

Sistemazione/Accommodation

 

La sistemazione dei partecipanti sarà presso l'Hotel Federico II, a pochi passi dal centro storico di L'Aquila

(http://www.hotelfedericosecondo.it/).

La prenotazione avverrà contestualmente al pagamento della quota di partecipazione.

 

Agenda

 

IperionCH Training Camp 2015

 

Programma lezioni

 

Programma dettagliato dei corsi